Covid-19, comunicazione urgente del Mipaaf sul fermo pesca

Pubblichiamo qui di seguito il testo della circolare urgente del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Dipartimento delle Politiche competitive, della qualità agroalimentare, ippiche e della Pesca-Direzione Generale della Pesca marittima e dell'Acquacoltura PEMAC IV (leggi il documento originale)

 

CIRCOLARE URGENTE

Agli Uffici Marittimi Per il tramite del Reparto Pesca Marittima

e, p.c. Alle Associazioni nazionali di categoria

Alle Organizzazioni sindacali di settore

 

 Oggetto: Decreto Legge 17 marzo 2020, n°18 – Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglia, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

Il Decreto legge del 17 marzo 2020, n°18 “Cura Italia” all'art.78 prevede l’attivazione di uno stanziamento totale di 100 milioni di euro su un Fondo desinato al settore agricolo e all'arresto temporaneo delle attività di pesca per tutte le imprese.  In attesa dei provvedimenti attuativi del Decreto legge, si ritiene utile comunicare che ai fini della corresponsione dei contributi che saranno previsti, è necessaria la dimostrazione dell’avvenuta interruzione dell’attività di pesca e la contezza delle giornate di fermo di emergenza effettuate. Pertanto, al fine di poter attestare l’effettiva interruzione dell’attività di pesca e quantificarne la durata, le imprese di pesca armatrici che non svolgono attività sono tenute a depositare presso l’Autorità marittima nella cui giurisdizione è effettuata l'interruzione, i pertinenti documenti di bordo (ivi compreso, ove previsto, anche il libretto di controllo dell’imbarco e del consumo del carburante) che saranno riconsegnati dalle competenti Autorità marittime alla ripresa dell’attività di pesca.  In relazione alle contingenti circostanze emergenziali, nel corso dell’attuale periodo di vigenza delle disposizioni nazionali relative al contenimento epidemiologico, il deposito della predetta documentazione, deve intendersi debitamente assolto anche se tramite l’utilizzo dello strumento di posta elettronica (anche non certificata). In particolare, di ciascun documento richiesto, dovrà essere trasmessa copia scansionata delle seguenti pagine: - Ruolino equipaggio = pagine recanti dati identificativi dell’imbarcazione e dell’impresa di pesca, nonché ultima pagina relativa ai visti si arrivo e/o partenza. - Licenza di pesca e/o attestazione provvisoria = integrale. - Libretto di controllo dell’imbarco e del consumo del carburante = pagine recanti dati identificativi dell’imbarcazione e dell’impresa di pesca, nonché ultima pagina di carico/consumo carburante. L’Autorità marittima interessata, dovrà confermare, stesso mezzo, l’avvenuta ricezione dei suddetti documenti, procedendo, ove possibile, all'apposizione di visto digitale. Le giornate di inattività effettuate prima della consegna dei documenti di bordo dovranno essere autocertificate a cura dell’impresa armatrice dell’unità da pesca sulla base dell’allegato alla presente circolare.  Alla luce di quanto sopra, si invitano le Autorità in indirizzo ad assicurarsi che le imprese armatrici adempiano a quanto previsto dalla presente circolare.

In particolare, si chiede di procedere alla pubblicazione del presente provvedimento sui siti web istituzionali di tutti gli Uffici marittimi interessati, ovvero all'affissione ai rispettivi Albi, nonché a custodire i documenti di bordo e le relative autocertificazioni sino al termine dell’emergenza. In particolare si chiede di procedere all'affissione del presente provvedimento agli Albi di tutti gli Uffici marittimi interessati e a custodire i documenti di bordo e le relative autocertificazioni sino al termine dell’emergenza. Si chiede, inoltre, di non trasmettere alla Direzione generale le autocertificazioni acquisite, in quanto, al fine di rendere più agevoli e celeri le attività istruttorie volte all'erogazione degli aiuti, le stesse andranno inviate successivamente all'emanazione del decreto attuativo. Si comunica, infine, che la presente circolare è pubblicata sul sito internet del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Si confida nella più fattiva collaborazione.

 

Il Dirigente
Eleonora Iacovoni
(firmato digitalmente ai sensi del CAD)
DG PEMAC - PEMAC 04 - Prot. Uscita N.0006233 del 20/03/2020

0


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi