Sicurezza alimentare e legalità, a Civitavecchia il terzo incontro con i Carabinieri

Oggi a Civitavecchia il terzo incontro territoriale tra UeCoop e i Carabinieri per la Tutela dei Prodotti Agroalimentari per sensibilizzare gli operatori del settore al contrasto a corruzione, criminalità, contraffazioni e pratiche sleali di mercato. Partecipano all’evento le Cooperative del Lazio e della Toscana associate a UeCoop che operano negli ambiti dell’agroalimentare, pesca, ristorazione e logistica per la ristorazione.

Secondo i dati del Rapporto Agromafie 2018, lo scorso anno le contraffazioni alimentari sono cresciute del 59% ed è quindi più che mai importante tentare di invertire questo trend con iniziative concrete, anche di contrasto all’utilizzo del modello cooperativo per la contraffazione e la sofisticazione in ambito agroalimentare.

La legalità è il fulcro intorno al quale concentrare gli sforzi di sviluppo di un modo di fare impresa che nella cooperazione ruota attorno ai concetti di solidarietà, sussidiarietà e sostenibilità. Per questo sarà possibile anche segnalare casi di “malacooperazione” nell’ambito agroalimentare. Le ricadute positive di questo processo virtuoso arriveranno fino ai consumatori, sia in termini di sicurezza alimentare che di difesa della qualità dell’agroalimentare italiano, un’importante fonte di ricchezza per l’intero sistema-paese.

0


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi