Cooperative sociali di tipo B) e benefici contributivi per l’assunzione di persone detenute o internate

Con la Circolare n. 27 del 15 febbraio 2019 (IN ALLEGATO), a seguito delle modifiche introdotte dal Decreto interministeriale 24 luglio 2014, n. 148, l’Istituto ha fornito le istruzioni operative per l’accesso ai benefici previsti a favore delle Cooperative sociali di tipo B) che impieghino persone detenute o internate negli istituti penitenziari, ex degenti di ospedali psichiatrici giudiziari e persone condannate e internate ammesse al lavoro esterno, nonché delle aziende pubbliche o private che organizzino attività produttive o di servizi, all’interno degli istituti penitenziari, impiegando persone detenute o internate.

A fronte di alcune criticità applicative riscontrate in passato, con la Circolare 27/2019 vengono illustrate nel dettaglio le modifiche contenute nel Decreto interministeriale citato e le modalità di accesso al beneficio contributivo, con particolare riferimento a:
 
- Datori di lavoro che possono accedere al beneficio

- Lavoratori per i quali spetta lo sgravio contributivo

- Rapporti agevolati
 
- Misura e durata dell’agevolazione

- Condizioni di spettanza dello sgravio
 
- Recupero del beneficio per periodi pregressi dal 2013 al 2018
 
- Richieste di beneficio per l’anno corrente e successivi.

0